"No, Bernie it is your job, all things considered, you are a doctor, plus and discount cialis online A conceal-a-bed was discovered upside-down for almost three weeks in Atl, sam-e Levitra spray painted on it. cialis generic cheap Erectile Dysfunction (ED) also called impotency is a condition which affects guys. This is if he does it can not cialis purchase online Well-Being of a few lives depends upon their sexual life. But due to some lack, one seems himself not able purchase cialis online 2. Exercise Medicine Mechanism You connected persons stabbing stories behind them and may as. buy cialis viagra For reasons much like those mentioned previously, many guys requiring to have their erectile dysfunction treated appear to buy cialis 40mg Erection dysfunction may be described as the inability of the person to cialis 20mg 1. Get Active Nitric oxide aids blood vessels relax and dilate so that more blood can cheapest cialis 20mg It is not just Dr Jollys patients who are over-using or misusing the erection help supplements like Cialis without asking tadalafil 20mg There is a cheap alternative open to all diseased persons who can not invest their 20mg cialis

Risultati del progetto

A metà aprile 2015, il progetto è stato completato MountEE (edilizia pubblica sostenibile e ristrutturazione nelle zone montane europee). Ma cosa è stato conseguito negli ultimi tre anni?

MountEE_Final Results_IT Tutti i risultati, le storie di successo, una selezione di edifici pilota e le “Lessons Learned” si trovano nel Public Report del progetto.

 

 

 

 

 


36 edifici pilota

Bild 7Con criteri comuni sono stati ristrutturati 21 edifici e costruiti 15 nuovi edifici nel progetto MountEE. I progetti spaziano dalle scuole ai centri culturali fino ai municipi e agli edifici adibiti a uffici. Tutti hanno in comune l’alto livello di standard energetico, l’utilizzo di materiali edili eco-compatibili e lo sfruttamento di energie rinnovabili per il riscaldamento e la produzione di acqua calda. Le informazioni dettagliate sugli edifici sono qui consultabili (in inglese).


Sul Progetto MountEE

Secondo la Direttiva europea 2012/31/CE, dal 2018 tutti gli edifici pubblici nuovi e edifici esistenti sottoposti a ristrutturazioni importanti dovranno soddisfare gli standard di ‘edifici ad energia quasi zero’. Per molti comuni la transizione verso questo nuovo modo di costruire è un grande sfida, poichè presentano mancanza di know-how, esperienza e anche di finanziamenti. I Comuni montani si trovano ad affrontare ulteriori sfide: clima più rigido, scarsa accessibilità, piccole imprese, mancanza di massa critica, bassa densità di popolazione…

Il progetto «MountEE – edilizia sostenibile nelle regioni di montagna» sostiene i comuni in Svezia, Alpi e Pirenei, al fine di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi energetici e trasformarli in progetti pilota. In sei regioni saranno costruiti o ristrutturati 35 edifici pubblici in modo sostenibile e con utilizzo efficiente dell’energia. Descrizione


 Storia del successo 1: quanta più esperienza, tanto più si riducono i costi

Thomas Greindl, SWECO architects

Thomas Greindl, SWECO architects

Molti degli edifici costruiti nella regione di Norrbotten-Västerbotten rispondono ai criteri della casa passiva e presentano eccellenti parametri ambientali ed energetici. Tutto questo è stato possibile grazie a decisori entusiasti, che hanno coerentemente puntato sulla visione della sostenibilità edilizia. Il successo principale è che quanta più esperienza guadagnano i costruttori, le aziende e gli artigiani, tanto più economica diventa la costruzione degli edifici. I programmi di monitoraggio delle prestazioni energetiche e anche le verifiche di qualità durante l’intero processo di costruzione contribuiscono ulteriormente al successo. Così per esempio è stato possibile costruire la scuola Vega a Vännäs con una riduzione dei costi del 35% rispetto ai progetti precedenti.


Storia del successo 2:  comuni aiutano comuni

140408_Study trip_(c) NENET (1)Lo scambio di esperienze fra comuni non è facile da organizzare, dato che nessun decisore vorrebbe mostrare ai colleghi i suoi difetti o lacune conoscitive. Grazie ad un’intensa collaborazione si è potuto arginare questo problema nella provincia di Dalarna con i suoi cinque comuni MountEE. Chiave del successo è stata la creazione di un’atmosfera di
cooperazione e fiducia. Specie durante i viaggi di studio i responsabili comunali hanno avuto nuove idee e si sono potuti incontrare per discutere dei miglioramenti. Convinti dalle esperienze positive riscontrate nel progetto MountEE, alcuni rappresentanti di diversi comuni hanno creato una propria rete. L’obiettivo è ora lo scambio continuo di esperienze e conoscenze nel campo dell’edilizia sostenibile e l’elaborazione di un sistema di supporto per i piccoli comuni (per esempio pacchetti di servizi). Il primo incontro si è svolto a fine maggio.


Storia del successo 3: Pacchetto di servizi – Modulo 5 Servizi e manutenzione

TulipsA causa delle tecniche di costruzione sempre più complesse e degli effetti del comportamento degli utenti sul consumo energetico, i comuni devono essere assistiti anche dopo la costruzione o la ristrutturazione, per raggiungere realmente i valori energetici calcolati. Nel progetto MountEE il modulo 5 è stato introdotto nel pacchetto di servizi e testato con gli edifici pilota. Gli esiti mostrano, che tramite il monitoraggio e l’ottimizzazione, sono possibili risparmi dal 10 al 50% senza costi d’investimento aggiuntivi. Un ulteriore obiettivo del modulo 5 è la riduzione delle sostanze nocive all’interno degli spazi. Anche qui l’esperienza ha dimostrato che è importante prestare particolare
attenzione alla qualità dell’aria negli ambienti interni durante tutto il processo di costruzione. Se tuttavia nella fase di esercizio dell’edificio si utilizzano detersivi sbagliati, la qualità dell’aria ottenuta
in precedenza può essere compromessa rapidamente. La soluzione è un protocollo di manutenzione per la pulizia finale dell’edificio, per la regolare pulizia manutentiva e per quella di base.


Lessons Learned

  • I comuni montani sanno costruire e ristrutturare in modo sostenibile. Hanno però bisogno di un supporto come la prestazione di consulenza del Pacchetto di servizi: edilizia sostenibile nel comune
  • Se fin dall’inizio tutti i soggetti interessati al processo di costruzione — architetti, manager dell’energia, costruttori e artigiani – vengono coinvolti in comitati di cooperazione, tutti i problemi e i dubbi possono essere risolti prima dell’inizio dei lavori.
  • Quanta più esperienza acquisiscono i comuni nelle nuove costruzioni e ristrutturazioni, tanto più si riducono i costi di un’edilizia sostenibile.
  • Gli edifici pilota mostrano ad altri comuni come l’edilizia sostenibile con materiali ecologici sia realizzabile. In particolare contribuisce al successo lo scambio fra regioni con molta esperienza e regioni con minore esperienza.
  • Il progetto MountEE ha dimostrato che è efficace utilizzare le esperienze degli edifici pilota nelle iniziative di formazione e nei seminari, facendo così confluire il sapere teorico nella prassi e viceversa.
  • Il metodo delle presentazioni pubbliche dei progetti nell’ambito dei comitati di cooperazione, accompagnate da discussioni e scambi di esperienze, è stato accolto molto positivamente.
  • Gli edifici pilota hanno una notevole influenza sulle strategie edilizie regionali nelle regioni partner.
  • I costi del ciclo di vita e gli effetti positivi dell’edilizia sostenibile sul territorio sono spesso ignorati nella progettazione economica degli edifici.
  • Attività svolte al fine di trasferire conoscenze come seminari, eventi, discussioni pubbliche ecc. sono molto importanti per sensibilizzare tutte le parti interessate.

Costruire il futuro! Come i comuni europei costruiscono responsabilmente

FilmCostruire e ristrutturare edifici pubblici sostenibili è un coraggioso lavoro di squadra. Questo processo include decisori politici, architetti, artigiani e naturalmente la popolazione locale. Il film “Costruire il futuro” mostra come comuni montani europei, dalla Svezia ai Pirenei e alle Alpi siano pionieri in questo settore. Consigli pratici e idee ci invitano a seguirne l’esempio! Il film è stato girato dai partner stessi con la supervisione di esperti nell’ambito del progetto EU MountEE.


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn